La FOTOGRAFIA di Eric Cenzon
FotoViaggiAttrezzaturaPellicoleAltroLinkTorna alla home page
Pagina nascosta

 

Sezione OBSOLETA - In rifacimento

 

La pellicola é la base della fotografia. E' quel mezzo che ci permette di congelare l'immagine. Oggi ormai non é più il solo sistema che ci permette di scattare una fotografia. Anche le fotocamere digitali, che sfruttano cioé un sensore elettronico, permettono di fare belle foto. La pellicola resta però ancora il sistema maggiormente usato, e per ora ancora insuperata per definizione, risoluzione, colori e altre caratteristiche che la fotografia digitale non ha ancora eguagliato.

Inoltre attorno alle pellicole, o meglio alla fotografia tradizionele, é sempre esistito un certo fascino legato alla magia dell'impressione e del processo di sviluppo poi... l'emozione che si ha quando la prima volta in camera oscura si vede l'immagine comparire sulla carta da stampa é impareggiabile, e solo coloro che hanno vissuto questi momenti possono capire.

Le pellicole disponibili in commercio sono molte. Non esiste la migliore, sicuramente la migliore é quella che si conosce meglio, quella che si sa come si comporta nelle più svariate condizioni. E' impensabile per un fotografo utilizzare una pellicola mai provata in un evento importante dove la foto deve riuscire!

Io personalmente utilizzo maggiormente Kodak e Fuji per il colore e Ilford per il B/N ma é solo questione di gusti personali. Eccone qualcuna:

 

Pellicole positive
Pellicole Negative (diapositive)
Colore
Bianco & Nero
Colore
Bianco & nero
Kodak Portra
Ilford XP2
Fujichrome Velvia
In passato era apparsa sul mercato una diaposita in b/n, ma poi forse per gli elevati costi, forse per il non ritorno di mercato é scomparsa (?)
Pellicola indicata per fotografia di ritratto e cerimonia in genere. Disponibile in due tipi versioni NC : natural color o VC vivid color sinceramente non sono mai riuscito a cogliere la differenza. Forse con delle prove... Pellicola negativa da 400iso, si differenzia dalle altre per la caratteristica di poter essere stampata sia su carta b/n sia su carta colore, assumendo in quest'ultimo caso un viraggio seppia. Si sviluppa con il processo delle negative colore (C41). La mia preferita! L'insuperabile e ineguagliabile, grande Velvia! E' una pellicola per diapositive disponibile solamente nella sensibilità di 50iso, pochi forse, se abituati ai classici 100, e se gli obiettivi non sono dei più luminosi, ma i risultati che si ottengono in quanto a nitidezza, vivacità dei colori e brillantezza sono eccellenti! Tende al verde.
Kodak Gold
Kodak TMAX
Kodak Ektakrome 64
La pellicola per foto non professionale della Kodak, valida in ogni occasione, forse con i colori troppo carichi. Buona pellicola in B/N. Gran bella pellicola della Kodak, rispetto al Velvia e come tutte le Kodak tende più ai toni caldi, ottima per grana e brillantezza. Come tutte le diapositive non perdona sovraesposizioni.
Vai alla pagina dei link per trovare i siti dei produttori
 
| Home page |